Esordienti Team Isonzo a Manzano

Gli Esordienti disputavano in gara unica a Manzano la 26^ edizione del Trofeo della Resistenza. Prendevano il via 136 atleti, su un percorso che prevedeva l’insidiosa salita dell’Abbazia di Rosazzo dalla Strada del Sole. Prima dell’ascesa una caduta coinvolgeva, per fortuna senza conseguenze, gli atleti del Pieris ­ Team Isonzo, costretti a recuperare nella parte più difficile del tracciato. L’andatura veniva scandita dagli atleti del Pasiano, ed era proprio Roger Gobbo a tentare l’azione individuale. Durante la discesa il gruppo si ricompattava, mentre all’ultimo chilometro rientravano anche Zaza d’Aulisio, Millo, Vittor e Bedin (ASD Ciclistica Pieris ­ Team Isonzo). Vinceva la gara il bravo Andrea Comuzzi (Rivignano) che aveva la meglio su Leonardo Masiero (Scorzè) ed Emanuele Pestrin (Rivignano). Dagli ordini d’arrivo per categoria risultava buon decimo Emanuele Zaza d’Aulisio.
Questi gli ordini d’Arrivo:
1° anno
1.      Erik Bortoli (Edilsoligo)
2.      Alex Maronese (Ramera)
3.      Urban Jelvacan (KK Sava)
4.      Dimitri Verardo (Sacilese)
5.      Nicola Rossi (Edilsoligo)
2° anno
1.      Andrea Comuzzi (Rivignano)
2.      Leonardo Masiero (Scorzè)
3.      Emanuele Pestrin (Rivignano)
4.      Blaz Bogataj (KK Sava)
5.      Dario Palù (Conscio)
10. Emanuele Zaza D’Alisio (ASD Ciclistica Pieris ­ Team Isonzo).
Pronto riscatto per gli allievi del Team Isonzo
Non c’è stata storia nella volata del 2° Gran premio della Liberazione di Cussignacco (UD), gara riservata alla categoria allievi e che ha visto alla partenza una settantina di ragazzi provenienti dal Friuli e dalla vicina Slovenia.
Già all’inizio del lungo rettilineo d’arrivo era saldamente in testa al gruppo la maglietta nero-arancio di Davide Gani del Pedale Ronchese ­ Team Isonzo, che per nulla intimorito dal tentativo di rimonta di Luca Gasparin (classificatosi al secondo posto anche due giorni prima a Pieris!), taglia il traguardo a braccia alzate, siglando la sua seconda vittoria stagionale.
La vittoria del portacolori del Pedale Ronchese è stata comunque il degno coronamento del lavoro fatto da tutti i ragazzi del Team isontino, che hanno animato dal primo all’ultimo chilometro i 65 km di gara. A 2 km dall’arrivo il gruppo si presentava sgranato con Battistella del Fontanafredda con 10 secondi di vantaggio. Prontamente Pontel, Pozzetto e Moratti hanno rintuzzato l’attacco, spianando così la strada al compagno di squadra Davide Gani. Ottimo il quarto posto di Davide Cortellessa, al primo anno nella categoria allievi.
25 aprile 2006 - 2° Gran Premio della Liberazione
Cussignacco (UD) - Categoria: Allievi
Km totali: 65.0 - Media: 38.235 km/h
Iscritti: 94 - Partenti: 72 - Arrivati: 57
Ordine d'arrivo:
1. Gani Davide (Pedale Ronchese-Team Isonzo);
2. Gasperin Luca (S.C. Fontanafredda);
3. Orrù Michele (ASD Libertas Ceresetto Pratic);
4. Cortellessa Davide (Pedale Ronchese-Team Isonzo);
5. Bullocchi Valter (S.C. La Pujese Rossetto);
6. Polijanec Erik (Sloga 1902);
7. Avbelj Nejc (Radenska Pinarello);
8. Kikekj Anze (Radenska Pinarello);
9. Purg Marko (Cycling club Pertnina);
10. Moro Enrico (ASD Libertas Gradisca).
Di Marco Gani