Luca Vivan sul podio a Tavagnacco

Le foto della giornata

- Giovanissimi a Ligugnana: passaggio G2
- G2: Enrico Voltolina dopo l'arrivo
- G2: Enrico Voltolina dopo l'arrivo
- Genitori al seguito
- G2: Enrico Voltolina 2° arrivato
- G2: Il podio
- G2: Il podio
- G2: Eleonora Zaza D'Aulisio 1^ arrivata
- G2: Eleonora Zaza D'Aulisio 1^ arrivata
- G2: Il podio
- G6: Emanuele Zaza D'Aulisio 3° arrivato
- G6: Giuseppe Vittor 2° arrivato
- G6: Emanuele Zaza D'Aulisio e Giuseppe Vittor
- G6: Il podio

- Passaggio esordienti
- Federico Carlet
- Federico Carlet in volata
- Harizaj prova i rapporti
- Rischio collisione
- Romano Harizaj
- Marco Zorzin in volata
- Marco Zorzin

- Trofeo Morgante allievi: Luca Vivan 3° class.
- Trofeo Morgante allievi: Luca Vivan 3° class.
- Trofeo Morgante allievi: Luca Vivan 3° class.
- Trofeo Morgante allievi: il vincitore Presello
- Trofeo Morgante allievi: il vincitore Presello
- Squadra Austria
- Trofeo Morgante allievi: il vincitore Presello





I giovanissimi domenica 26 settembre disputavano a Ligugnana di San Vito la gara di minicross denominata 14° GP di Ligugnana.
Questi i risultati degli atleti dell'Associazione Ciclistica Pieris:
G1: - 6° Giulio Boscatto;
G2: - 2° Enrico Voltolina;
- 6° Mattia Zotti;
- 13° Luca Codutti;
- 1^ Eleonora Zaza D'Aulisio;
G3: - 8° Riccardo Di Guglielmo;
G4: - 9° Matteo Percoco;
- 12° Emanuele Bulbo;
G6: - 2° Giuseppe Vittor;
- 3° Emanuele Zaza D'Aulisio;
- 7° Roby Longo;
- 9° Alex Milic;
- 17° Angelo Gregoris;
- 18° Andrea Codutti. -
ordine d'arrivo:
G1: 1) Moris Polese (Sacilese); 2) Arianna Ostenti (Pasiano); 3) Davide Marcheselli (Ceresetto);
G2: Matteo Ortolan (Sacilese); Enrico Voltolina (A.C. Pieris Arr. Tellini); 3) Andrea Verardo (Sacilese); 1^ Eleonora Zaza D'Aulisio (A.C. Pieris Arr. Tellini);
G3: 1) Seid Lizde (Corva); 2) Manuele Berton (Pasiano); 3) Lorenzo Nigris (Ceresetto);
G4: 1) Elia Botosso (Sanvitese); 2) Andrea Casotti (idem); 3) Enric Sanarica (Pasiano):
G5: 1) Matteo Centonze (Sacilese); 2) David Morettin (Sanvitese); 3) Kevin Luca (Bannia);
G6: 1) Roger Gobbo (Pasiano); 2) Giuseppe Vittor (A.C. Pieris Arr. Tellini); 3) Emanuele Zaza D'Aulisio (A.C. Pieris Arr. Tellini);

La squadra esordienti dell'Associazione Ciclistica Pieris si divideva. Il mattino Davide Cortellessa, Marco Parolin, Elia Canciani e Matteo Moratti affrontavano una trasferta ad Asolo per disputare in gara unica (150 partenti) il Trofeo Città di Asolo. Non è stata la durezza del percorso, che prevedeva 2 giri vallonati prima dell'ascesa di tre chilometri verso Asolo, a mettere fuori gioco gli atleti dell'AC Pieris, quanto la sfortuna: il primo giro Marco Parolin doveva fermarsi per un problema al cambio mentre Moratti e Cortellessa venivano coinvolti in delle cadute, per fortuna senza conseguenze. Così le speranze dell'Associazione Ciclistica Pieris venivano riposte su Elia Canciani il quale, giunto a ridosso della salita finale a metà gruppo, non riusciva a recuperare tagliando il traguardo a ridosso dei primi dieci.
Gli altri esordienti disputavano il 5° Memorial Giuseppe Grattoni a Cargnacco. Scarsa l'affluenza alla gara che contava una ventina di partenti per batteria. Per il primo anno, dopo vari tentativi di evasione andati a vuoto, ad aggiudicarsi lo sprint finale era Michael Vidoni (Flaibanese), su Nicola Cecchini (Ceresetto). Ottimo il quinto posto conquistato da Federico Carlet, ritornato finalmente ai suoi livelli dopo lo stop forzato che lo aveva tenuto lontano dalle corse per due mesi. Nella corsa del secondo anno impressionante è stata la prova di forza di Erik Poljamec (Kd Sloga 1902). Autore di una fuga che aveva inizio nel corso del primo dei diciotto giri in programma al bravo atleta sloveno veniva consigliato di rallentare per non doppiare il gruppo, permettendogli così di trionfare a braccia alzate con 1'35" sulla coppia formata da Michele Orrù e Francesco Cimolino. Buono il nono posto del nostro portacolori Marco Zorzin.
Questo l'ordine d'arrivo:
1° anno:
1) Michael Vidoni (Flaibanese); 2) Nicola Cecchini (Ceresetto); 3) Leonardo Silvestrin (Cintellese); 4) Alessandro De Cicco (Ceresetto); 5) Federico Carlet (A.C. Pieris Arr. Tellini); 6) Alberto Cassin (Rivignano); 7) Piero Del Negro (Ceresetto); 8) Matteo Daneluzzi (Cintellese); 9) Francesco Mauro (Rivignano); 10) Erik Tomarelli (Cintellese)
2° anno:
1) Erik Poljanec (Kd Sloga 1902); 2) Michele Orrù (Ceresetto); 3) Francesco Cimolino (Flaibano); 4) Andrej Menard (Kd Sloga 1902); 5) Danilo Agostinis (Ceresetto); 6) Alessandro Pozzo (Rivignano); 7) Oleksandr Kiryeyev (Puiese); 8) Enrico Feruglio (Ceresetto); 9) Marco Zorzin (A.C. Pieris Arr. Tellini); 10) Gabriele Ponzio (Corva).

Gli allievi disputavano la San Daniele - Tavagnacco, gara abbinata al GP. Morgante - Trofeo Arteni Sport e valida quale seconda prova del trittico denominato Trofeo Trieste - Udine. Dopo una prima parte di gara fatta di continui tentativi di fuga, sempre ripresi dal plotone, i concorrenti iniziavano i quattro giri finali che prevedevano una insidiosa ascesa. A Luca Vivan, unico portacolori dell'AC Pieris in gara, proprio in questa fase della competizione si allentava la sella e doveva ricorrere all'aiuto del proprio DS Claudio Pangos per poter riprendere la corsa. Recuperato lo svantaggio in pochi chilometri, il bravo Luca rientrava nel plotone proprio mentre stava nascendo un azione pericolosa messa in atto lungo l'ultimo giro dallo Sloveno Cristian Gregorcic, da Damiano Doardo e Massimo Candusso. Anche questo tentativo era destinato a finire, così ai 350 finali l'inesauribile Luca Vivan rompeva gli indugi e anticipava lo sprint, restando all'aria fino a 50 metri dall'arrivo, quando veniva passato solo da Stefano Presello (Ceresetto) e Marko Marmolia (Hit Casinos), riuscendo a mantenere un'ottima terza posizione.
Questo l'ordine d'arrivo:
1) Stefano Presello (Ceresetto); 2) Marko Marmolia (Hit Casinos); 3) Luca Vivan (A.C. Pieris Arr. Tellini); 4) Piergiacomo Marcolina (Pasiano); 5) Davide Calligaro (Bujese); 6) Daniele Cavasin (UC Paltigrafica); 7) Ivan Burazer (Fortika); 8) Matteo Bugno (Carolina); 9) Ronny Gobbo (Pasiano); 10) Stefan Riepan (Carinzia).