A Bottenicco di Moimacco l'A.C. Pieris conquista il trofeo

Le foto della giornata:

Esordienti a Manzano
Esordienti a Manzano
Guido Carlet DS Esordienti
Guido Carlet e Scarpa Giorgio DS Esordienti
Canciani Elia prima della gara a Manzano
Zorzin Marco prima della gara a Manzano
Zorzin Marco prima della gara a Manzano
Matteo Moratti prima della gara a Manzano
Massimo Romano prima della gara a Manzano
Esordienti 1° anno alla partenza a Manzano
Esordienti 1° anno alla partenza a Manzano
Davide Cortellessa alla prova rapporti
Andrea Zavan alla prova rapporti
Kevin Lollato alla prova rapporti
Federico Carlet alla prova rapporti
Marco Parolin alla partenza
Esordienti 1° anno al via
Cortellessa in 2^ posizione sulla Abbazia
Carlet sulla Abbazia
Lollato sulla Abbazia
Lollato sulla Abbazia aiutato dopo un incidente meccanico
Esordienti 2° anno che assistono alla gara del 1° anno
Arrivo 1° anno
Partenza 2° anno
Partenza 2° anno
Partenza 2° anno
Il vincitore della gara a Pieris
La "rossa volante" addetta alla Giuria
Moratti Matteo alla prova Rapporti
Canciani Elia alla prova Rapporti
Romano Massimo alla prova Rapporti
Zorzin Marco alla prova Rapporti
2° anno alla partenza
Via del 2° anno
AC Pieris al rifornimento
1° passaggio sull'Abbazia
1° passaggio sull'Abbazia
Parolin Marco e Lollato Kevin ad incoraggiare i compagni di colori
AC Pieris al rifornimento
Un omaggio all'oste
2° passaggio sull'Abbazia
2° passaggio sull'Abbazia
2° passaggio sull'Abbazia
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Arrivo esordienti 2° anno
Moratti Matteo dopo l'arrivo
Zorzin Marco dopo l'arrivo
Moratti Matteo dopo l'arrivo

Ben 19 tesserati in forza all'Associazione Ciclistica Pieris prendevano parte alla Gara di Sprint che si teneva a Bottenicco di Moimacco il 25 aprile, riservata alla categoria Giovanissimi: veniva così assegnato alla nostra societa' il premio di rappresentanza. Si distinguevano: Boscatto Giulio 4° tra i G1, Zotti Mattia e Voltolina Enrico, rispettivamente 4° e 5° tra i G2, Di Guglielmo Riccardo 6° tra i G3, Pangos Elia 4° tra i G5 ed Emanuele Zaza d'Aulisio 6° tra i G6.

Gli esordienti disputavano a Manzano il 24° Trofeo della Resistenza, manifestazione dal tracciato insidioso che vedeva l'Abbazia di Corno di Rosazzo come Gran Premio della Montagna. La prima batteria non vedeva azioni degne di menzione; neanche la temuta Abbazia riusciva a fare selezione e nonostante un tentativo di Davide Cortellessa (AC Pieris) si prospettava un arrivo a ranghi compatti; si imponeva Ferdinand Marcon (Fontanafredda) su Giampiero Torresan (La Vallata) e Micael Vidoni (Flaibanese). Anche per il "secondo anno" non si assisteva a tentativi decisi: entrambe le scalate all'Abbazia avvenivano a gruppo compatto, con Canciani Elia sempre nell'avanguardia del plotone. Si assisteva nuovamente ad uno sprint conclusivo che premiava i corridori della Rinascita Ormelle Massimo Coledan, primo e Nicolo' Gheller, secondo.

Gli allievi disputavano la quarta edizione della Fontanafredda - Coltura, corsa in linea con uno strappo nel finale. La gara, con ben 120 partenti, era caratterizzata dal elevato ritmo, tanto che la media finale era di oltre 42 km orari; nei tre giri iniziali, due traguardi volanti venivano vinti da Nicola Furlan (A.C. Pieris), che si doveva fermare a tre chilometri dall'arrivo a causa di un malore. Sprintava egregiamente Luca Del Ben (Fontanafredda) che si imponeva su Marco Kump e Blaz Furdi (Krka Novo Mesto). Incoraggiante la prova del nostro portacolori Luca Vivan, che concludeva la gara a ridosso dei primi dieci.