Un grande Luca Vivan nel GP Trieste - Udine

Le foto della giornata

- Foto 1
- Foto 2
- Foto 3
- Foto 4
- Foto 5
- Foto 6
- Foto 7
- Foto 8
- Foto 9
- Foto 10
- Foto 11
- Foto 12
- Foto 13
- Foto 14
- Foto 15
- Foto 16
- Foto 17
- Foto 18
- Foto 19
- Foto 20
- Foto 21




















Oltre sessanta giovanissimi hanno preso parte sabato 9 ottobre al GP Villa Otellio, ultimo impegno stagionale per la categoria. La manifestazione che si disputava ad Ariis di Rivignano prevedeva una gara di minicross aperta anche ai non tesserati. Grande soddisfazione nell'ambiente dell'Associazione Ciclistica Pieris per la prima prima vittoria del G4 Pasquale Silvestri e per la prova di Alessia Zavan, giovane promessa per gli anni a venire. Questi i risultati:
G1: 3° Giovanni Caldararo (non ancora tesserato);
4° e 1^ ragazzina Alessia Zavan (non ancora tesserato);
G2: 3° Mattia Zotti;
4° Alessandro Tirelli;
7° Davide Oppressore;
G4: 1° Pasquale Silvestri;
4° Emanuele Bulbo;
G6: 2° Emanuele Zaza D'Aulisio;
6° Alberto Tomizza;
11° Andrea Codutti;
13° Angelo Gregoris;
14° Alberto Scarso (non ancora tesserato).-

Concludeva la stagione agonistica allievi il memorial Olinto Masotti - Dante Segale. Al via 67 atleti, pronti a darsi battaglia per conquistare il Trofeo Trieste - Udine Insieme per lo Sport, di cui la manifestazione era la terza ed ultima prova. La gara si infiammava dopo 10 chilometri quando Ronny Gobbo (Pasiano), Kevin Petter (Fontanafredda) e Andi Bajc (Hit Casinos) lasciavano il gruppo a Doberdò del Lago e trovando subito un buon accordo proseguivano la loro azione fino alla salita di Montecristo a Buttrio. Qui lo sloveno Bajc costruiva la sua impresa, scattando sui pedali e lasciando i compagni d'avventura, poi ripresi a 10 chilometri dall'arrivo. Quando mancavano sei chilometri al termine con uno scatto perentorio Luca Vivan (AC Pieris Arr. Tellini) giocava le sue carte. Pur essendo un atleta veloce, il bravo corridore del Pieris non si accontentava di finire a ridosso dei primi in caso di un arrivo a ranghi compatti, ma voleva dimostrare di aver fatto propri i consigli del direttore sportivo Claudio Pangos e di un ambiente che ha sempre creduto nelle doti di quello che era l'unico rappresentante dell'Associazione Ciclistica Pieris in gara. Si riportavano sotto Davide Calligaro (Buiese), Marco Gani (Libertas Gradisca) e Damiano Doardo (Donna Carolina). Mentre Andi Bajc andava a trionfare a braccia alzate, i quattro inseguitori si organizzavano per lo sprint: negli ultimi 300 metri partiva Doardo seguito a ruota da Vivan; rinvenivano Calligaro e Gani che andavano a completare il podio di questa edizione del memorial Masotti - Segatti. Per Luca Vivan un onorevole quinto posto che lo porterà sul secondo gradino del trittico Trieste - Udine Insieme per lo sport.
Questo l'ordine d'Arrivo:
1) Andi Baic (Hit Casinos); 2) Davide Calligaro (Buiese); 3) Marco Gani (Libertas Gradisca); 4) Damiano Doardo (Donna Carolina); 5) Luca Vivan (A.C. Pieris Arr. Tellini); 6) Luca Del Ben (Fontanafredda); 7) Davide Cimolai (idem); 8) Silvio Trabucco (idem); 9) Mauro Rossi (Ronchi); 10) Moreno Vrancich (Rjeka).
Trofeo Trieste - Udine Insieme per lo Sport:
1) Stefano Presello (Ceresetto) p. 27
2) Luca Vivan (AC Pieris) p. 24
3) Davide Calligaro (Buiese) p. 18